Blog: http://riformistadelkraus.ilcannocchiale.it

Non solo Rossi

La decisione mediatica di Nicola Rossi di non rinnovare la tessera DS mette a nudo le attuali difficoltà del nostro partito. Difficoltà assolutamente non contingenti ma che evidenziano in maniera clamorosa, se ancora ve ne fosse bisogno, alcune verità sostanziali.
Purtroppo i DS continuano ad essere un'appendice storica del PCI, incapaci di assimilare ed integrare nella loro pratica politica il filone del Socialismo Liberale e riformista. E' il totale fallimento del progetto della Cosa due (ricordate Firenze?), dell'obiettivo di offrire a tutti l'uguaglianza delle opportunità e l'occasione di mobilità sociale, del primato della Politica, della fine della supplenza nella vita politica medesima da parte di Parti Sociali e altri Poteri.
Mi chiedo, se un partito di Sinistra non pone al centro queste questioni, cosa rimane se non la gestione del potere? E' questo che fa ancora da collante  nel gruppo dirigente?
Cosa rimane a me, convinto sostenitore delle tesi fondative dei DS?
Cari Compagni, se ci siete, dite qualcosa di Sinistra Liberale e Riformista.

Pubblicato il 7/1/2007 alle 1.38 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web